Barbie necessita di un rilancio: l’icona è in netta perdita

barbie-perditaRicavi pari a 988,2 milioni di dollari, ovvero 910 milioni di euro, e perdite in calo dai 28,3 milioni di dollari dell’anno scorso (26 milioni di euro) ai 11,4 milioni di dollari (10,4 milioni di euro) di quest’anno. Per spiegare i numeri con i quali Mattel ha chiuso il secondo trimestre del 2015 servono altri numeri, ovvero le vendite registrate dai singoli marchi del colosso americano dei giocattoli. Se Fisher price è cresciuta del 2%, e Hot wheels addirittura del 19%, a registrare perdite a doppia cifra è stata Barbie che ha archiviato il secondo trimestre 2015 a -19%. Una situazione che come ovvio, richiede contromisure importanti. Tanto che pare, così come svelato da indiscrezioni di stampa in arrivo da oltreoceano, che il rilancio dell’iconico brand passerà da interessanti innovazioni di prodotto. Come la bambola parlante, ovvero la BARBIE HELLO, con la quale Mattel  inserirà le nuove tecnologie proprio all’interno della celebre fashion doll. Una Barbie innovativa, alla quale i bambini potranno fare domande e ricevere risposte, che dovrebbe vedere la luce nel 2016. Un prodotto che, ma queste sono solo ipotesi, potrebbe rifarsi a modelli di bellezza tutti nuovi, capaci di rivoluzionare veramente l’immaginario collettivo perpetuato da Barbie nelle ultime decadi. E voi cosa ne pensate? 🙂

Comments

comments

Autore dell'articolo: CosmoChan

CosmoChan
Collezionista da più di 10 anni e amante del mondo dell'animazione è il fondatore di questo sito, che ha aperto con la speranza di far viaggiare gli utenti indietro nel tempo, ai tempi dell'infanzia, ma anche per rimanere aggiornati e creare così un punto di riferimento per tutti quelli che amano i cartoni, collezionarne i gadgets e tutto quello che ruota intorno a questo mondo.

1 thought on “Barbie necessita di un rilancio: l’icona è in netta perdita

    Valentina

    Valentina

    (9 settembre 2015 - 15:40)

    Dovrebbero provare a riproporre qualcosa di ripescato dagli anni 90, ovviamente apportando qualche modifica. Le Barbie attuali non vendono più perchè non sono più per bambine, sono troppo curate!! Potrebbero apprezzarle i collezionisti, ma una mammma o un papà che vogliono fare un regalo alla propria figlia. Sono comunque d’accordo sul basarsi sui nuovi canoni di bellezza, magari non ci sarà più solo la Barbie secca stile modella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *