JEM E LE HOLOGRAMS: le curiosità che forse non conoscevi

JEM per tutti i nati negli anni 80 è sicuramente un grandissimo cult! Ma sei davvero sicuro di conoscere tutto di questo cartone? Scoprilo e mettiti alla prova =)




1 ) Come per tanti altri cartoni di successo, anche JEM fa parte di quelli che è nato per promuovere la linea di fashion dolls della HASBRO, arrivata anche sugli scaffali italiani. Quindi possiamo affermare che Jem è nato inizialmente come pubblicità ai prodotti Hasbro.

2 ) La sceneggiatrice della serie e la creatrice della linea di bambole è Christy Marx, che ha donato ad ogni personaggio una personalità e ha deciso di includere una componente di “azione” per fare in modo che attirassero oltre ad un pubblico di femminucce anche quello dei maschietti.

3 ) La primissima stagione di Jem venne trasmessa in America a partire dal 6 ottobre del 1985 ed era composta da 15 episodi dalla durata di 5 minuti ciascuno, ognuno contenente una canzone, con un totale di 153 brani originali, tanto da poter essere considerato il primo musical a puntate nella storia della TV! In Italia è stata trasmessa in prima visione su Italia 1 dal marzo 1987.

4 ) I piccoli episodi della durata di 5 minuti l’uno sono stati raggruppati, modificati e allungati per creare 3 stagioni che arrivassero a coprire ben 65 episodi dalla durata di 20 minuti e successivamente sono stati ceduti alle reti televisive di tutto il mondo in cambio della messa in onda della pubblicità delle bambole sulle loro reti.

5 ) Sapevi che la sceneggiatrice della serie ha usato alcuni cognomi per i personaggi che appartengono ai primi scienziati che hanno studiato gli ologrammi? Precisamente GaborLeith e Benton.

6 ) Inizialmente Jerrica doveva chiamarsi Misty (poi Morgan) e il suo alter ego come cantante sarebbe stato semplicemente “M”, ma non potendo creare un trademark su una singola lettera dell’alfabeto, è stato optato per il nome che noi tutti conosciamo.

7 ) La prima serie di bambole e accessori venne messa in vendita negli USA nella primavera del 1986, sei mesi dopo la prima miniserie TV. In Italia invece avvenne il contrario: arrivarono prima i giocattoli dopo una martellante campagna pubblicitaria; Le bambole furono molto costose per i canoni dell’epoca costando circa 41.000 lire causando delle scarse vendite, la serie animata arrivò dopo 7 mesi in televisione.




8 ) Per incrementare le vendite delle bambole, fu ideata una serie di fotoromanzo pubblicata su Topolino dall’agosto del 1987 al gennaio del 1988.

9 ) A luglio del 2012, in occasione del ComicCon di san Diego la Integrity Toys annunciò la linea per collezionisti “Jem e le Holograms”, su licenza ufficiale della Hasbro. La linea ha cercato di fondere lo stile vintage delle prime bambole con il design del cartone animato. Tuttavia le più costose e ricercate in commercio restano le prime creazioni: Hollywood Jem e Classic Jem, prodotte solo in 500 esemplari, superano la modica cifra di 600 dollari.

10 ) A partire dal novembre 1987, secondi solo alla pubblicazione inglese, la Panini pubblicò in 4 albi mensili la rivista “Jem Magazine”, contenente diverse storie della rock star, giochi, oroscopo, articoli di musica e pubblicità dello Star Stage. La prima copertina della rivista è l’illustrazione di Sharon Knettell dalla confezione della bambola Hasbro, le altre tre sono opera del disegnatore italiano Mauro De Luca.

11 ) In Italia a inizio programmazione alcuni episodi andati in onda di domenica non seguirono l’ordine cronologico. La serie è stata replicata su Rete 4 nel 1989-1990, con l’aggiunta della terza stagione e di alcuni episodi mancanti della seconda, e poi di nuovo su Italia 1 nel 1992, 1996 e 1999. Nelle repliche, l’ordine degli episodi è più costante e più simile alla programmazione americana, seppur con lievi differenze.

12 ) In allegato con le bambole di Jem, delle Holograms e delle Misfits venivano date delle musicassette contenenti 3 brani ciascuna, relativi ai due gruppi. Le canzoni poi venivano anche inserite nel corso degli episodi, come fossero dei videoclip.

13 ) Nel 1990 la Stardust editò quattro VHS coi titoli Jem – Avventura in CinaJem – Una calda estate alle HawaiiJem – Magia a Broadway e Jem – Il concerto Jem-Jam. Dal 29 settembre 2008, la MTC Medianetwork Communication per il mercato italiano delle edicole ha pubblicato in DVD due volumi contenenti i primi 10 episodi. A gennaio 2010, la CAYMERA ha ri-distribuito nelle edicole i volumi della MTC.

14 ) Il 20 marzo 2014 è stato annunciato l’adattamento cinematografico in live action di JEM per la regia di Jon M. Chu. Le riprese sono cominciate nel mese di aprile dello stesso anno. L’uscita del film nelle sale statunitensi è avvenuta il 23 ottobre 2015, mentre in Italia il 23 giugno 2016. Si rivelò un grandissimo flop di incassi in tutto il mondo tanto da doverlo sospendere anticipatamente dalle sale a causa delle troppe perdite.




Si ringrazia Meganerd

 

 

 

 

Comments

comments

CosmoChan

CosmoChan

Collezionista di giocattoli da più di 15 anni e amante del mondo dell'animazione è il fondatore di questo sito, che ha aperto con la speranza di far viaggiare gli utenti indietro nel tempo, ai tempi dell'infanzia, ma anche per rimanere aggiornati e creare così un punto di riferimento per tutti quelli che amano i cartoni, collezionarne i gadgets e tutto quello che ruota intorno a questo mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.